L'Elettrocardiografo

Funzioni e Struttura

L'elettrocardiografo è un apparecchio usato in ambito medico in grado di mostrare l'attività cardiaca, riportandola graficamente grazie alle manifestazioni elettriche che l'impulso cardiaco inoltra allo strumento. L'azione dell'elettrocardiografo è dunque quella di registrare le pulsazioni del cuore, trasformandole automaticamente in onde su della specifica carta millimetrata.

Il risutato fornito dall'elettrocardiografo viene definito elettrocardiogramma o ECG, questo esame può essere svolto sia a riposo che sotto sforzo e fornisce utilissime informazioni sull'attività e lo stato di salute del cuore, come per esempio alterazioni del ritmo cardiaco, patologie alle coronarie, variazioni del volume cardiaco e cardiopatie latenti, oltre che stabilire, solo però sotto sforzo, la resistenza all'attività fisica.

Il cardiografo è ovviamente una struttura elettronica, composta da numerosi elettrodi che possono essere posizionati su varie parti del corpo, quali torace, polsi o caviglie, ed una parte centrale in cui è presente un display che permette di visualizzare il tracciato durante l'esame, ed una piccola stampante interna che riporta su cartaceo i risultati da porre poi all'attenzione del medico curante.